Prolungamento riva Traiana nel porto di Trieste

LAVORI DI PROLUNGAMENTO DELLA DIGA FORANEA ANTISTANTE LA RIVA TRAIANA NEL PORTO DI TRIESTE.

Lavoro eseguito in Associazione Temporanea di Imprese, località esecuzione lavori: porto di Trieste

I lavori prevedono il prolungamento della diga esistente per una estesa di 417,00 metri realizzata con cassoni prefabbricati in c.a.. Detti cassoni cellulari, per un numero totale di 20 elementi, hanno dimensioni in pianta di mt 20,42 * 9,38 per un altezza di mt. 13,50. I cassoni sono stati affondati e messi in posizione sul scanno di imbasamento e successivamente le celle interne sono state riempite con sabbia. Inoltre, sono previsti due cassoni aventi le stesse dimensioni in pianta dei cassoni tipo, ma con altezze rispettivamente di m. 11,00 e m. 9,00 per poter raccordare la nuova diga a quella esistente. All’estremità nord è stato inserito un cassone trasversale all’asse longitudinale per migliorare le condizioni della testata. La sovrastruttura dei cassoni è prevista con getto in c.a. su coppelloni prefabbricati in c.a. fino alla quota di + 1,50 sul medio mare e fino alla quota + 3,50 lato mare alla sommità del muro paraonde. Tutti i cassoni poggiano su un imbasamento di altezza variabile tra m. 9,70 a m. 11,50 realizzato in tout-venant di pezzatura 0,01÷100 kg e le scarpate dell’imbasamento sono protette da scogliere, in particolare lato mare dello spessore di m. 2 con massi naturali di II categoria e il lato terra dello spessore di m. 1,50 con massi natura di I categoria. Le scarpate di imbasamento sono contenute, al piede, da due berme delle quali quella lato mare protetta da scogliera di II categoria. Per consolidare il terreno d’imposta dove si sono inbasati i cassoni cellulari, visto le scarse caratteristiche meccanico-fisiche del sedime, è stata adottata la soluzione che prevede la formazione di colonne di ghiaia vibrocompattata. Tale soluzione è stata eseguita su una superficie di 30.000 mq, sono state realizzate circa 11.500 colonne, per lo sviluppo complessivo di ml 81.000 ml. Le colonne hanno un diametro equivalente di 800 mm, risultante dall’immissione nei terreni di sedime di oltre 40.000 mc di ghiaia 3 ÷ 5 cm; si sviluppano secondo una maglia specifica, con interesse variabile secondo la distanza dell’asse della diga.

110-1089_IMG 118-1851_IMGDSCN0780 DSCN0953 DSCN0770  DSCN0750 CIMG2368Salgher 032 DSCN0658  1 vib